Cerca
  • Consenso Civico

IL SINDACO IN LIBERA USCITA

a) Norme, decreti, ordinanze e buon senso, da tempo consigliano ed  impongono misure di condotta piuttosto drastiche per applicare al massimo il cosiddetto "distanziamento sociale". IL SINDACO, correttamente,  SI ADEGUA E SI FA VEDERE POCO O NIENTE PRESSO LA CASA COMUNALE.


b) Nella giornata di oggi 3 aprile 2020 il SINDACO, ALLA FACCIA DEL DISTANZIAMENTO SOCIALE, ha voluto personalmente essere "vicino vicino" alla popolazione e, per questo, si è recato presso diverse famiglie per omaggiare i piccoli della scuola dell'infanzia e della scuola primaria di un uovo di Pasqua e di una scatola di matite colorate.


c) La restrizione alla facoltà di spostamento e circolazione delle persone, CHE VALE PER TUTTI, è stata prevista dalle misure statali e regionali in vigore;

per muoversi ed andare in giro bisogna essere forniti di un'autocertificazione che giustifichi la circolazione per motivi di salute, lavoro o altra comprovata necessità, a pena di sanzioni legali. IL SINDACO LA CERTIFICAZIONE NON L'AVEVA o, se l'aveva, era FALSA (e speriamo per lui che non ci leggano i Vigili o le forze dell'ordine).


Il nostro Sindaco non sempre sembra comprendere quel che può o non può fare un Sindaco (prossimamente ve ne daremo prova documentale); quel che è certo, è che ora sembra gli stia sfuggendo anche cosa può o non può fare un cittadino.


Andare in giro a distribuire uova di Pasqua ci consegna un Sindaco che è tanto BUONO quanto certamente ed inescusabilmente IRRESPONSABILE.


Un consiglio: stia a casa e ci rimanga. Ce la faremo



227 visualizzazioni

©2020 di Consenso Civico. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now